[Mercoledì 17 Febbraio 2021]SPAGHETTI BUSH Episodio 1

Eventi organizzati da Sky Club Italia ed esterni che possano interessare.

Moderatori: High Staff, School Staff

Rispondi
Avatar utente
Adler58 (Aurelio)
Associate
Associate
Messaggi: 745
Iscritto il: 13/01/2017, 18:04
Callsign: SCI016

[Mercoledì 17 Febbraio 2021]SPAGHETTI BUSH Episodio 1

Messaggio da Adler58 (Aurelio) »

Immagine

Primo volo di una nuova serie "Bush Flying all'italiana" che alterneremo di tanto in tanto ai voli AG più tradizionali.
Qui si vola lenti e a bassa quota, con piccoli aerei, godendo il paesaggio, sfiorando l'acqua con le ruote, atterrando e facendo soste in luoghi diversi dai classici aeroporti.
Servono aerei piccoli e maneggevoli in grado di atterrare su "piste" corte e non preparate: Piper Cub con ruotoni, Savage, Zenith STOL e simili. Benvenuti anche gli elicotteri purché piccoli.

Immagine

BRIEFING (by Daniele Vasi)
Decollati da Reggio Emilia (LIDE) dirigiamo brevemente a N in salita per individuare l'autostrada A1 che seguiremo in direzione N/O fino all'intersezione con il torrente Crostolo, ad una quota inferiore ai 3000 ft AMSL per non interferire con la CTR di Verona e la CTA di Milano.
Giunti all'intersezione con il Crostolo avremo ben visibili avanti a noi sulla sinistra l'abitato di Cavriago e l'imbocco della valle dell'Enza; dirigiamo quindi a S/O verso Cavriago e da lì in direzione di San Polo d'Enza, eventualmente seguendo il tracciato ferroviario. Dopo il ponte che collega San Polo a Traversetolo e quindi le provincie di Reggio Emilia e Parma, ci tuffiamo a bassa/bassissima quota e risaliamo il corso dell'Enza seguendone le anse fino al Lago Paduli al confine con la Toscana (https://it.wikipedia.org/wiki/Lago_Paduli), punto chiave del nostro percorso perché qui occorre salire di quota per svalicare in direzione S/E e lasciando l'Alpe di Succiso sulla sinistra individuare l'inizio del corso del Secchia che seguiremo poi in discesa fino a destinazione. Giunti al traverso di Villa Minozzo e Castelnovo Monti vale la pena effettuare una diversione risalendo a sinistra per visitare con un ampio giro la caratteristica formazione rocciosa della Pietra di Bismantova, purtroppo non resa del tutto degnamente da MSFS (https://it.wikipedia.org/wiki/Pietra_di_Bismantova).
Riprendiamo quindi il corso del Secchia e, lasciati gli abitati di Cerredolo sulla sinistra e Roteglia sulla destra, superata la Diga di Castellarano giungiamo all'Aviosuperficie di Sassuolo (https://it.wikipedia.org/wiki/Aviosuper ... i_Sassuolo), situata lungo la sponda destra del fiume.
Per godersi appieno il volo a bassa quota sui fiumi conviene mantenere velocità nell'ordine degli 80/90 nodi e, pur essendo possibile volare con C152 o il C172, è fortemente consigliato l'utilizzo di un velivolo STOL come ad esempio il Savage Carbon o lo Zenith CH701, con i quali possiamo effettuare qualche t&g negli arenili e negli spiazzi erbosi lungo il corso dei due fiumi (presenti più che altro lungo la discesa del Secchia) o scendere a toccare la superficie dell'acqua (ricordarsi in questo caso di disattivare gli impatti in MSFS)

MATERIALE PER IL VOLO E FPL IN VARI FORMATI: https://www.dropbox.com/s/d1tsz9sgo21ru2n/BUSH.zip?dl=0
ImmagineImmagineImmagine

Rispondi